Se stai leggendo questo messaggio probabilmente non stai usando un browser standard. Qualora tu decida di usare un browser standard ti consiglio di rivolgerti al sito del Web Standard Project (WaSP) dove verranno illustrati i browser standard gratuiti disponibili per ogni piattaforma.

Benvenuto !

Sei qui: Italianistica OnLine > eBook Italia Dossier > Capitolo 02

Italianistica OnLine

portale di studi italianistici ideato e prodotto da Luigi M. Reale

[versione 3.0: 01 settembre 2003 - ultimo aggiornamento: 30 aprile 2004 ]

eBook Italia Dossier
Il libro elettronico e l'editoria digitale umanistica in Italia
(di Luigi M. Reale)


Capitolo 2 - Convegni ed eventi italiani sull'editoria digitale e il libro elettronico

Il dibattito sul libro elettronico a livello internazionale

La prima conferenza mondiale sul libro elettronico si tenne nell'ottobre del 1998 a Gaithersburg (Maryland) promossa dal National Institute of Standards and Technology ( NIST Electronic Book).

L'archivio delle conferenze del NIST (Agency of the U.S. Commerce Department's Technology Administration) Ŕ consultabile ai seguenti indirizzi: (1998) www.nist.gov/ebook98/ - (1999) www.nist.gov/ebook99/ - (2000) www.nist.gov/ebook2000 - (2001) www.itl.nist.gov/div895/ebook2001/

In quella occasione fu annunciata l'iniziativa Open eBook per la definizione di uno standard universale per i libri in formato elettronico (la cui prima versione Ŕ stata rilasciata il 21 settembre 1999).

L'Open eBook Forum (OeBF), www.openebook.org, Ŕ un'associazione che comprende societÓ produttrici di hardware e software, editori, autori e lettori di libri elettronici ed organizzazioni interessate al settore. Lo scopo dell'associazione Ŕ stabilire uno standard comune per i sistemi produzione e lettura degli e-book, al fine di promuoverne la diffusione (se ne tratta pi¨ avanti. nel cap. 8).

Dal 16 al 18 marzo 2001, nell'ambito del ventunesimo Salon du Livre, si Ŕ svolta a Parigi la conferenza internazionale eBook Europe 2001 (Premier Sommet europÚen sur l'eBook, www.ebook-europe.com, che ha ospitato il convegno annuale dell'Open eBook Forum. La conferenza Ŕ stata organizzata per presentare ai professionisti del commercio elettronico l'insieme di competenze e strumenti necessario per entrare con successo nel mercato digitale e affrontarne lo sviluppo futuro, dalla digitalizzazione dei contenuti alla loro vendita. Sessanta relatori provenienti in gran parte dagli Stati Uniti, dall'Inghilterra e dalla Francia (ma anche da Belgio, Finlandia, Germania, Israele, Olanda), sono stati invitati a discutere le tecnologie attuali e future per il settore editoriale e a delineare quali strategie di mercato e quali modelli imprenditoriali possono essere perseguiti. La conferenza si Ŕ rivolta a editori, sia tradizionali sia multimediali, ma anche a distributori, librai, scrittori. Il programma Ŕ tuttora acquisibile in formato PDF, oltre che dal citato sito web della manifestazione, anche dal sito della AIE (Associazione Italiana Editori) - allegato PDF www.aie.it.

The 5the International Conference on Electronic Publishing (Quinta Conferenza Internazionale sull'Editoria Digitale), intitolata 2001 in the Digital Publishing Odyssey, organizzata dall'ICCC (International Council of Computer Communications) in collaborazione con la IFIP (International Federation for Information Processing), ha avuto luogo presso The University of Kent at Canterbury dal 5 al 7 luglio 2001. Il programma Ŕ consultabile online nel sito della biblioteca, library.ukc.ac.uk/iccc/2001.

Nel 1992 presso la Biblioteca dell'UniversitÓ della Virginia è stato creato The Electronic Text Center, che costituisce attualmente una delle biblioteche digitali telematiche pi¨ fornite del mondo. Dall'8 agosto 2000 ha attivato una sezione speciale riservata ai libri elettronici, disponibili sia in online sia in e-book per Microsoft Reader e Palm Pilot (AportisDoc Reader): The Free E-Book Library, etext.lib.virginia.edu/ebooks/; offre oltre milleseicento testi liberamente accessibili, opere di tutte le letterature mondiali tradotte in inglese, ordinate per genere e argomenti, per soggetto, per autore.

Da segnalare infine la lista di discussione internazionale LIS-e-BOOKS (E-books in Academic Libraries), archivio www.jiscmail.ac.uk/lists/lis-e-books.html, attiva da maggio 2001; e quella Ebook-Community, groups.yahoo.com/group/ebook-community. # Torna all'inizio

Sommario

1. L'editoria nell'era digitale | 2.Scenari futuri. Gli aspetti pratici dell'imminente rivoluzione nell'editoria | 3. New Economy / Nuova editoria | 4. L'eBook in Italia: quadro attuale e prospettive di sviluppo | 5. Quali e-book per la didattica e la ricerca? Il libro elettronico entra nell'UniversitÓ | 6. Linguaggi e siti: la storia on line | 7. eBook per tutti | 8. Online Information Meeting 2001. Italian Forum - L'editoria elettronica: nuove leggi e vecchia economia | 9. Text-e. Schermi e reti verso una trasformazione della scrittura? | 10. Seminario internazionale Dafne "Priorities in the academic world and born digital - born again digital publications" | 11. E-book: introduzione e prospettive. Seminario AIB Sezione Lazio | 12. Testi on line ed e-book: problemi e prospettive. Primo incontro nazionale sull'editoria digitale |13. Bookmark > Future Letture | 14. Prima giornata del libro elettronico/digitale: dal libro al file | 15. Pubblicare sul web conviene? Problemi e prospettive. Secondo incontro nazionale sull'editoria digitale | 16. Leggere sullo schermo. Come gli italiani usano le tecnologie per accedere ai contenuti digitali | 17. Leggere elettronico | 18. Il libro in-consistente: dall'e-book all'e-learning | 19. Comunicazione scientifica ed editoria elettronica: la parola agli Autori | 20. I libri elettronici # Torna all'inizio

1. L'editoria nell'era digitale

2000, 27-28 gennaio
Venezia, Isola di San Giorgio, Fondazione Giorgio Cini

www.alice.it/news/primo/editoria.htm

La conferenza internazionale (organizzata dalla Scuola per Librai "Umberto ed Elisabetta Mauri" e dalla Akademie des Deutschen Buchhandels in collaborazione con Messaggerie Italiane, Bertelsmann Stiftung, Bertelsmann Buch AG, Bertelsmann Multimedia e Verlagsgruppe Georg von Holtzbrinck), ha riunito esperti del mondo librario e del mondo multimediale provenienti da tutta Europa. Si Ŕ trattato sia del mercato librario nel nuovo scenario del commercio elettronico online, sia dell'editoria digitale (e-paper, e-book, print-on-demand).

Fra gli intervenuti: Richard Charkin (Macmillan), Martin F. Eberhard (NuvoMedia), Klaus Eierhoff (Bertelsmann Multimedia), Carlo Feltrinelli (Feltrinelli Editore), Michael Grabner (Verlagsgruppe Georg von Holtzbrinck), Martey Keeley (Ingram International), Frank W÷ssner (Bertelsmann Buch AG) e un rappresentante della Commissione Europea. Moderatori dei dattitit: Ulrico Hoepli (Presidente della Federazione Europea degli Editori) e Florian Langenscheidt (Bibliographisches Institut & F. A. Brockhaus AG).

2. Scenari futuri. Gli aspetti pratici dell'imminente rivoluzione nell'editoria

2000, 29-30 aprile
Courmayer, Palazzo dei Congressi

Vedi Cap. 9 - Bibliografia: Sosio 2000.

Il convegno, organizzato dall'Editrice Nord di Milano nell'ambito della manifestazione valdostana Fancon 2000, ha avuto lo scopo di fornire una panoramica sui sistemi elettronici per la nuova editoria.

Relazioni di:

  • Deborah Brown (Vice Presidente EveryBook), Everybook: il futuro del libro elettronico
  • Andrea Valle (Responsabile strategie commerciali Adobe System Italia), Adobe PDF Merchant per l'e-commerce di contenuti digitali e la tutela del diritto d'autore
  • Fabio Falzea (Responsabile Relazioni strategiche Microsoft Italia), La tecnologia ClearType e Microsoft Reader: nuove frontiere della lettura e dell'editoria
  • Fabio Pianesi (Ricercatore dell'Istituto Ricerche Scientifiche e Tecnologiche), Elaborazione del linguaggio, traduzione automatica e oltre...
  • Silvio Sosio (Consulente in informatica; Responsabile del Sito Fantascienza.Com), Dieci lezioni per diventare editori in proprio.

Si Ŕ svolta anche una Tavola Rotonda con: Vittorio Curtoni, Alessandro Vietti, Mariangela Cerrino, Paolo Aresi, Angela P. Fassio. # Torna all'inizio

3. New Economy / Nuova editoria

2000, 12 maggio (ore 16.00)
Torino, Salone del Libro, Lingotto Fiere

Apogeo OnLine

Il convegno, organizzato dalla casa editrice Apogeo di Milano, ha avuto lo scopo di analizzare la portata della trasformazione prodotta dalle nuove tecnologie nel settore dell'editoria. I relatori hanno illustrato i nuovi e-book, preso in considerazione i rischi per la sicurezza nell'e-commerce ed e-business in campo editoriale, focalizzato le peculiaritÓ tecniche e stilistiche di un'iniziativa editoriale specificamente pensata per il web, esaminato gli aspetti giuridici del diritto d'autore nel nuovo contesto dell'editoria elettronica.

Sono intervenuti:

  • Roberto Dadda (Responsabile del Laboratorio di Ricerca e Sviluppo del Gruppo Intesa), che ha presentato il tema e svolto il ruolo del moderatore
  • Andrea Valle (Product Manager di Adobe Systems), ePaper: la tecnologia digitale a servizio della Nuova Editoria, ha illustrato la ridefinizione dei prodotti editoriali attraverso le tecnologie digitali, con particolare riferimento ai nuovi e-book
  • Massimo Esposti (Amministratore delegato di Apogeo), Sfide e opportunitÓ del digitale, ha parlato delle opportunitÓ che si presentano agli editori con l'introduzione dei nuovi prodotti digitali e l'evoluzione del Web
  • Michele Ficara Manganelli (Amministratore delegato di Immediapress, gruppo ADNKronos), La distribuzione della comunicazione sui media digitali
  • Emanuele Dainesi (Internet Marketing Manager di Omnitel 2000), Le comunitÓ virtuali di consumo... mamma arrivano i club ovvero l'e-trust al servizio dell'azienda "tribale", ha analizzato gli aspetti del marketing per il mondo editoriale, con particolare riguardo al fenomeno delle comunitÓ e alla cosiddetta "tribal economy"
  • Pepe M÷der (partner di Mktg, struttura di consulenza e formazione sul Web marketing), Il valore delle informazioni, ha illustrato il ruolo dell'editore come fornitore di contenuti nel mondo dell'on line
  • Salvatore Romagnolo (giornalista, direttore di apogeonline.com), Giornalismo online, ha analizzato il processo di realizzazione di una iniziativa editoriale specificamente pensata per il Web e i problemi di "stile" legati alla scrittura per questo nuovo mezzo
  • Raul Chiesa (Network Security Manager della societÓ Mediaservice), Hacker, IT Security ed editoria, ha messo in luce i problemi legati alla sicurezza per le iniziative di e-commerce e e-business, in particolare in campo editoriale
  • Luca M. de Grazia (avvocato patrocinante in Cassazione ed editore di infodir.net), Dalla tecnica al diritto: le prospettive del diritto d'autore collegato alla rete Internet, ha esaminato i problemi legati al diritto d'autore nel nuovo contesto dell'editoria elettronica e on line.

Da segnalare che, nell'ambito della Fiera del Libro di Torino, a partire dal 17 maggio, la TobelStudio, prima azienda italiana produttrice di software per palmari Palm, e Midinet, ha presentato tre nuovi e-book per la piattaforma palmare Palm OS, realizzati secondo il formato Palm Reader. I tre libri in edizione digitale erano i seguenti: Virus della mente, di Richard Brodie (ed. Ecomind Pubblications); Ho visto piangere gli animali, di Giancarlo Ferron (ed. Biblioteca dell'Immagine); Poesia 2000, a cura di Giorgio Manacorda (ed. Castelvecchi). Erano liberamente scaricabili sul sito web ItaPUG (Italian Palm User Group) fino al 31 maggio 2001. # Torna all'inizio

4. L'eBook in Italia: quadro attuale e prospettive di sviluppo

2001, 17 maggio (ore 18.00)
Torino, Salone del Libro, Lingotto Fiere

Fazi Editore

Al convegno hanno preso parte esperti del settore informatico delle principali aziende produttrici a livello internazionale (Venture Consulting, Microsoft Italia, Ipm-Net, Night Kitchen, Gemstar), che hanno discusso del mercato dell'e-book in Italia. Nella tavola rotonda che ha concluso il convegno si sono confrontati sul tema del libro elettronico (filosofia, strategie, iniziative e prospettive a medio e lungo termine) i responsabili delle case editrici Newton & Compton, Fazi, Mondadori, Rizzoli Rcs, Longanesi, Piemme. Si Ŕ trattato dunque, in maniera conveniente con la sede prescelta, di una riflessione sul libro elettronico per addetti ai lavori, dal punto di vista dell'editoria e del mercato librario. # Torna all'inizio

5. Quali e-book per la didattica e la ricerca? Il libro elettronico entra nell'UniversitÓ

2001, 08 maggio
Viterbo, UniversitÓ degli Studi della Tuscia

www.unitus.it/confsem/ebook/index.htm

La giornata di studio (organizzata dall'UniversitÓ della Tuscia in collaborazione con MediaMente - RAI Educational e inclusa fra le iniziative di eSchola, la settimana europea delle tecnologie didattiche) ha rappresentato per la prima volta in Italia un importante momento di riflessione sulla funzione dell'e-book nel campo della didattica, della ricerca e dell'editoria universitaria. Dunque, in ambiti non pi¨ esclusivamente commerciali. L'UniversitÓ della Tuscia ha prodotto il primo testo in formato e-book, distribuito gratuitamente da maggio 2001 attraverso una biblioteca virtuale (e-library; vedi cap. 6, ž 2); si intitola Ce l'hai una storia? e raccoglie (con una premessa di Giorgio Manacorda) i racconti vincitori del concorso omonimo promosso durante l'anno accademico 2000-2001 dal Museo laboratorio delle arti contemporanee di Viterbo.

Nella prima parte del convegno (durante la mattina) si Ŕ svolta una tavola rotonda incentrata sull'aspetto editoriale del libro elettronico, alla quale sono intervenuti Fabio Falzea (Responsabile relazioni strategiche e responsabile settore e-book di Microsoft Italia), Elido Fazi (Fazi Editore, Roma), Lorenzo Garavaldi (Responsabile settore e-book Arnoldo Mondadori Editore), Giuseppe Laterza (Casa editrice Laterza), Virginio B. Sala (Direttore editoriale Apogeo, Milano), Renato Parascandolo (Direttore RAI Educational).

La seconda parte (durante il pomeriggio) Ŕ stata riservata al convegno vero e proprio con relazioni di:

  • Antonio Chello (IPM-Net), Myfriend: la via italiana ai lettori e-book
  • Fabio Ciotti (UniversitÓ di Parma), Un e-book sull'e-book: l'esperienza di "Frontiere di rete"
  • Lorenzo Garavaldi (Arnoldo Mondadori Editore), ebook.mondadori.com: presentazione del primo e-book store italiano
  • Alessio Giorgini e Maurizio Patitucci (Evolutionbook.com), L'esperienza di Evolutionbook
  • Luigi Bertolo e Marta Mand˛ (RAI Educational - MediaMente), Un esempio di instant e-book: il dibattito su usabilitÓ ed estetica del Web
  • Gionata Natali (Hi-Project), Realizzare e-book: appunti di lavoro
  • Andrea Zorzi (UniversitÓ di Firenze), Editoria elettronica per la ricerca: Reti medievali e Firenze University Press

# Torna all'inizio

6. Linguaggi e siti: la storia on line

2000, 06-08 aprile
Badia Fiesolana/Firenze

www.storia.unifi.it/_storinforma/inc/linguasiti.htm

Seminario professionale della SocietÓ italiana per lo studio della storia contemporanea (SISSCO), promosso da Sergio Noiret, in collaborazione con l'Istituto Universitario Europeo di Fiesole e il Dipartimento di studi storici e geografici dell'UniversitÓ di Firenze.

Inseriamo nel presente schedario anche questo seminario, per il notevole spazio accordato al dibattito sull'editoria elettronica e le scienze umanistiche. La seconda giornata Ŕ stata infatti dedicata al tema Pubblicare la storia in Internet, articolato in due fasi: Dalla parte degli autori e Dalla parte degli editori, dei distributori e delle biblioteche (fra i relatori, Michele Santoro; interventi di rappresentanti di European Press, Casalini Libri, Giunti, Il Mulino, Laterza). Da segnalare anche la relazione di Mirko Tavoni, Come Internet ha cambiato le discipline italianistica/linguistica. # Torna all'inizio

7. eBook per tutti

2001, 29-30 giugno - Crema
www.xmlpertutti.com/xml_per_tutti_2001.htm

La mostra, organizzata dal Dipartimento di Tecnologie dell'informazione dell'UniversitÓ degli Studi di Milano e da Crema Ricerche, si Ŕ svolta nell'ambito della manifestazione "XML per tutti". Sono state presenti case editrici impegnate nella produzione e distribuzione di e-book e produttori di tecnologia, sia software che hardware (fra queste, EmotionBook, divisione della societÓ HomeGate, che si occupa di fornire servizi ad editori e librerie; vedi cap. 3, ž 6). Alla mostra si sono associati incontri e dibattiti, durante i quali sono stati trattati i seguenti argomenti: prodotti per XML-Extensible Markup Language, eBook, libri di testo su XML. # Torna all'inizio

8. Online Information Meeting 2001
Italian Forum - L'editoria elettronica: nuove leggi e vecchia economia

2001, 05 dicembre - Londra
www.aidaweb.it

L'AIDA (Associazione Italiana per la Documentazione Avanzata) è presente all'International Online Information Meeting che si svolgerÓ a Londra nei giorni 4-6 dicembre 2001, organizzando il 5 dicembre l'Italian Forum sul tema "L'editoria elettronica: nuove leggi e vecchia economia".

Si propone un confronto ad ampio raggio sulle trasformazioni affrontate nel campo editoriale in seguito all'avvento della stampa digitale (print on demand) e del libro elettronico (e-book), sia fra gli editori commerciali, sia in ambito universitario. Sul versante normativo, la recente legge sull'editoria (n. 62, 7 marzo 2001) Ŕ intervenuta in maniera importante nel settore della pubblicazione elettronica. Il concetto di "prodotto editoriale" ha superato qualunque distinzione relativa al supporto della pubblicazione. Tale allargamento del concetto di pubblicazione oltre i consueti confini della stampa cartacea, ha portato alcune conseguenze importanti che sono state colte, forse solo parzialmente, dal dibattito seguente all'uscita della legge, che si Ŕ concentrato in particolare sugli articoli riguardanti gli obblighi di registrazione delle pubblicazioni periodiche online. L'AIDA ritiene per˛ opportuno riflettere anche su quella parte della nuova normativa che prevede stanziamenti di fondi per aziende che investono in tecnologia e formazione nel settore editoriale e valutare l'impatto che questo pu˛ avere sull'innovazione nel nostro paese. Come sopra accennato, ormai la produzione editoriale (dalla progettazione di servizi web all'editoria scientifica elettronica) sta diventando un'attivitÓ in cui bibliotecari e documentalisti sono coinvolti in prima persona. Questo porta alla necessitÓ di sviluppare competenze specifiche nel settore per chi Ŕ pi¨ coinvolto nel settore, ma obbliga tutti ad essere informati dei mutamenti in atto.

Al forum, coordinato da Lucia Maffei (Presidente AIDA, Biblioteca di Economia "Richard M. Goodwin" dell'UniversitÓ di Siena), partecipano due esperti del settore: Brunella Longo (PantaRei, Milano) e Luisa Gaggini (Casalini Libri, Fiesole) [vedi in Bibliografia: Gaggini 2002, Longo 2002, Maffei 2002] # Torna all'inizio

9. Text-e: schermi e reti verso una trasformazione della scrittura?

2001, 15 ottobre - 2002, 30 marzo (OnLine)
www.text-e.org
Lingue: francese | inglese | italiano
Moderatrici dei dibattiti: Gloria Origgi (UniversitÓ di Bologna), Noga Arikha (Warburg Institute, London)

Organizzato dalla BibliothŔque publique d'information - Centre Pompidou, dall'Institut Jean Nicod (CNRS) di Parigi e dall'Associazione Europea per lo Sviluppo dell'Insegnamento Superiore e della Ricerca su Internet (EURO-EDU), in collaborazione con la SocietÓ GiantChair (per la distribuzione digitale delle opere in formato e-book); nel quadro della manifestazione "Lire en fŕte sur Internet".

Il primo convegno interamente virtuale dedicato all'impatto di Internet sul testo scritto, la lettura e la diffusione della conoscenza. Nell'analisi del rapporto tra scrittura e Internet (della trasformazione della scrittura in ambiente digitale) viene riservata particolare attenzione alle pubblicazioni elettroniche.

Ogni due settimane uno dei dieci autori invitati (ricercatori e operatori delle nuove tecnologie) pubblica sul sito un testo di riflessione critica sul tema della scrittura. Durante le due settimane seguenti la pubblicazione il testo viene sottoposto alla discussione online di un gruppo di circa quaranta persone, i dieci autori e trenta altri partecipanti invitati, discussione animata dagli organizzatori. Chi desidera seguire regolarmente il convegno pu˛ iscriversi, ricevere i testi per posta elettronica e partecipare a un forum. Le prime riflessioni sul convegno sono al centro di un dibattito nel marzo 2002, in occasione del Salone del Libro di Parigi.

Le discussioni sulle conferenze passate giÓ archiviate sono visibili ma non modificabili. Nella biblioteca del sito (URL http://www.text-e.org/ebooks/) sono disponibili per l'acquisizione gratuita i testi delle conferenze in formato e-book (standard PDF e LIT). # Torna all'inizio

Programma del Convegno virtuale

  • Lettori e letture nell'era della testualitÓ elettronica
    lunedý 15 ottobre - mercoledý 31 ottobre
    Come si legge oggi sullo schermo? Come si trasformano i contenuti al cambiare del supporto? Che tipo di testo sarÓ ancora identificabile come 'libro' sul mezzo unificato dello schermo?
    Autore: Roger Chartier (EHESS, Parigi)
  • Tutto quello che Internet ci ha insegnato sulla vera natura del libro
    mercoledý 31 ottobre - mercoledý 14 novembre
    Il filosofo pu˛ domandarsi: che cos'Ŕ un libro? Ecco un problema ontologico: il libro Ŕ un'entitÓ sia fisica che mentale.
    Autore: Roberto Casati (Institut Jean Nicod, CNRS Parigi)
  • Lettura e scrittura celeste per ricercatori: un' anomalia post-Gutenberg e la sua soluzione
    mercoledý 14 novembre - venerdý 30 novembre
    Nella galassia post-Gutenberg ci sarÓ una linea di demarcazione profonda tra i contenuti accessibili a pagamento e i contenuti accessibili gratuitamente.
    Autore: Stevan Harnad (Behavioral and the Brain Sciences)
  • Trasmettere, reagire, ricordarsi : il giornalismo su Internet
    venerdý 30 novembre - venerdý 14 dicembre
    Internet Ŕ un nuovo media che non ha ancora creato un nuovo linguaggio. Come si adatta e si trasforma il linguaggio del giornalismo a questo nuovo media?
    Autore: Bruno Patino (Le Monde Interactif)
  • Il futuro di Internet: una conversazione con Theodore Zeldin
    venerdý 14 dicembre - lunedý 31 dicembre
    Internet non cambia il mondo. E' la nostra consapevolezza di avere nuovi desideri e obbiettivi che crea una nuova visione del mondo. Una visione che pu˛ aiutarci a capire cosa vogliamo da Internet.
    Autore: Theodore Zeldin (Oxford)
  • Leggere: il futuro digitale
    lunedý 31 dicembre - lunedý 14 gennaio
    Ci sarÓ una lunga convivenza di diversi formati di libro mentre le competenze che accompagnano la pubblicazione di un testo e la gestione dei diritti si sono giÓ radicalmente trasformate.
    Autore: Jason Epstein (Random House)
  • Babele o la scelta del sommelier: le biblioteche nell'era digitale
    lunedý 14 gennaio - giovedý 31 gennaio
    Che cos'Ŕ una biblioteca nell'era digitale? In un'istituzione tradizionalmente votata alla scrittura e alla memoria, l'arrivo di un'informazione instabile e potenzialmente infinita pu˛ rimettere in questione la natura stessa della biblioteca.
    Autore: Equipe BPI
  • Verso una lettura senza scrittura?
    giovedý 31 gennaio - giovedý 14 febbraio
    Quale futuro per i testi non pi¨ scritti, ma ancora letti?
    Autore: Dan Sperber (Institut Jean Nicod, CNRS Parigi)
  • La nuova architettura dell'informazione
    giovedý 14 febbraio - giovedý 28 febbraio
    Dopo aver osservato nei nostri laboratori di usabilitÓ, centinaia di utenti interagire con siti web ed altri media elettronici un fenomeno emerge chiaramente: sullo schermo gli utenti non leggono pi¨ di quattro righe di testo. PerchÚ? Autori: Stephana Broadbent, Francesco Cara (IconMedialab, Parigi)
  • Autori e autoritÓ
    giovedý 28 febbraio - giovedý 14 marzo
    Qual Ŕ il ruolo dell'esperto nell'epoca in cui l'informazione Ŕ accessibile a tutti? Si pu˛ considerare l'intellettuale come una sorta di filtro del Web?
    Autore: Umberto Eco (UniversitÓ di Bologna)

# Torna all'inizio

10. Seminario internazionale Dafne
Priorities in the academic world and born digital - born again digital publications

2002, 21 gennaio - Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale www.bncf.net/dafne/

Il seminario internazionale sull'editoria elettronica universitaria organizzato dalla BNCF nell'ambito del Progetto Dafne in collaborazione con le UniversitÓ di Bologna, Firenze, Padova, ha lo scopo di stimolare la riflessione e la discussione sulle prioritÓ della diffusione della comunicazione scientifica prodotta dal mondo accademico. In particolare, a livello italiano, ci si chiede se l'editoria elettronica scientifica sia sufficientemente sviluppata per soddisfare i bisogni attuali degli autori e di quali servizi abbia bisogno la comunitÓ scientifica italiana.

11. E-book: introduzione e prospettive - Seminario AIB Sezione Lazio

2002, 21 febbraio - Roma, UniversitÓ LUMSA
www.aib.it/aib/sezioni/lazio/co020221.htm

Il seminario, coordinato da Alessandra Cornero, Ŕ riservato ai bibliotecari dell'Associazione Italiana Biblioteche.

Il programma prevede le seguenti relazioni:

  • Giovanni Solimine, Libri elettronici/lettura elettronica: cosa c'Ŕ dietro l'angolo
  • Gino Roncaglia, Cos'Ŕ un e-book?
  • Gionata Natali e Federico Meschini, Realizzare e-book: un'esperienza. Riflessioni sul trattamento dell'e-book in biblioteca
  • Paul G. Weston, La descrizione catalografica
  • Agnese Galeffi, Le procedure di acquisizione e di consultazione.

# Torna all'inizio

12. Testi on line ed e-book: problemi e prospettive
Primo incontro nazionale sull'editoria digitale

2002, 26 febbraio
Firenze, UniversitÓ degli Studi, Dipartimento di studi storici e geografici
www.storia.unifi.it/_storinforma/Ws/ws-editoria1.htm

Al seminario, coordinato da Rolando Minuti e Andrea Zorzi, hanno partecipato Patrizia Cotoneschi (Firenze University Press), Roberto Delle Donne (UniversitÓ di Napoli Federico II). Gino Roncaglia (UniversitÓ della Tuscia), ha tenuto una relazione sul tema Prospettive dell'editoria elettronica: gli e-book. Nell'occasione, Ŕ stata presentata la collana digitale "E-book" di "Reti Medievali. Iniziative on line per gli studi medievistici", edita dalla Firenze University Press. # Torna all'inizio

13. Bookmark > Future Letture

2002, 22-26 maggio - Potenza
www.futureletture.com

All'interno della IV Edizione di Bookmark (a cura dell'Associazione Studenti UniversitÓ Domani di Potenza), Festa del Libro, dedicata quest'anno all'interazione della scrittura con le nuove tecnologie, il 24 maggio Ŕ previsto un incontro sul tema dell'e-book ("E-book: bit in stampa") al quale partecipano come relatori Domenico Fiormonte e Roberto Vacca. # Torna all'inizio

14. 1a giornata del libro elettronico/digitale: dal libro al file

2002, 14 dicembre
Iseo (Brescia), Biblioteca Comunale
www.liberliber.it

La giornata Ŕ stata promossa e organizzata dal bibliotecario Vittorio Volpi, in collaborazione con Liber Liber; gli utenti della biblioteca hanno ricevuto informazioni sul libro elettronico e le biblioteche digitali (in particolare sul Progetto Manuzio) e hanno avuto l'opportunitÓ di acquisire eBook gratuiti da Internet. # Torna all'inizio

15. Pubblicare sul web conviene? Problemi e prospettive
Secondo incontro nazionale sull'editoria digitale

2003, 20 febbraio
Firenze, UniversitÓ degli Studi, Dipartimento di studi storici e geografici
www.storia.unifi.it/_storinforma/Ws/ws-editoria2.htm

L'incontro prosegue l'esperienza avviata con il precedente workshop su "Testi on line ed e-book: problemi e prospettive" (Firenze, 26 febbraio 2002: vedi). Coordinano la discussione Gino Roncaglia (UniversitÓ della Tuscia) e Andrea Zorzi (UniversitÓ di Firenze).

Programma

  • Rolando Minuti (UniversitÓ di Firenze), Il punto di vista dell'autore e dello studioso
  • Giovanni Bergamin (Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze), I progetti di deposito legale dell'editoria digitale presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze
  • Antonella De Robbio (UniversitÓ di Padova), Copyright elettonico: stato dell'arte (vedi URL )

L'incontro prosegue la riflessione avviata con il precedente workshop (Firenze, 26 febbraio 2002: Testi on line ed e-book: problemi e prospettive)e si iscrive in una serie di incontri dedicati al tema Leggere, scrivere, pubblicare in formato elettronico: il mondo dell'UniversitÓ e della ricerca e le sfide del digitale, organizzati nel periodo febbraio-giugno 2003 dall'UniversitÓ degli Studi di Firenze (Dipartimento di studi storici e geografici), dall'UniversitÓ degli Studi di Napoli "Federico II" (Dipartimento di Discipline storiche "Ettore Lepore") e dall'UniversitÓ degli studi della Tuscia (FacoltÓ di lingue e letterature straniere moderne e FacoltÓ di conservazione dei beni culturali), con il coordinamento scientifico di Roberto Delle Donne, Gino Roncaglia e Andrea Zorzi, e secondo il seguente calendario ulteriore:

  • Viterbo, giovedý 29 maggio 2003, incontro sul tema: "Libri elettronici, due anni dopo: interfacce e usabilitÓ"
  • Napoli, venerdý 20 giugno 2003, workshop sul tema "I libri elettronici per la didattica e la ricerca"
  • Viterbo, giovedý 26 giugno 2003, incontro sul tema "Scritture di rete: i weblog

# Torna all'inizio

16. Leggere sullo schermo
Come gli italiani usano le tecnologie per accedere ai contenuti digitali
(Presentazione dell'Osservatorio AIE 2003 sull'editoria digitale)

2003, 24 marzo
Milano, Sala Convegni Banca Intesa, Piazzetta Bossi
www.aie.it

Programma

I perchÚ di un Osservatorio degli editori sull'uso delle tecnologie: interventi di Federico Motta, Marco Boroli, Roberto Gulli

Didattica e tecnologie: pratica e atteggiamenti degli insegnanti italiani: interventi di Antonio De Lillo e Franco Brambilla

Il consumo culturale e le tecnologie: gli atteggiamenti degli individui e delle famiglie italiane: intervento di Renato Mannheimer

Le strategie di innovazione tecnologica del MIUR: intervento di Alessandro Musumeci

L'Osservatorio analizza:

  • l'evoluzione della presenza delle tecnologie informatiche, di accesso alla rete, e di telecomunicazione in generale nelle famiglie italiane e nel mondo della scuola
  • l'utilizzo attuale e l'atteggiamento sul breve-medio periodo nei confronti di queste tecnologie per accedere a contenuti editoriali destinati all'informazione, lo studio scolastico, la professione, lo svago.

L'Osservatorio Ŕ stato sviluppato dall'Associazione con la collaborazione dell'ISPO per la parte relativa alle famiglie e dell'Istituto IARD per la parte relativa alle scuole. Ha preso in esame le modalitÓ di utilizzo delle nuove tecnologie per l'accesso ai contenuti editoriali. In particolare:

  • quali sono gli atteggiamenti e le motivazioni dei consumatori e in che modo vengono consultati contenuti editoriali digitali (off e on line) destinati all'informazione, all'aggiornamento professionale, allo svago e allo studio
  • quali sono le condizioni e le prospettive future per il consumo e l'acquisto di questi nuovi prodotti editoriali
  • quali sono le conseguenze che tali comportamenti possono avere sul consumo di prodotti editoriali tradizionali
  • l'impatto che le nuove tecnologie introdotte nella scuola e/o nelle famiglie hanno sui processi di studio e di apprendimento degli studenti.

# Torna all'inizio

17. Leggere elettronico: l'e-book e le nuove prospettive per l'editoria oltre la carta

2003, 09 aprile (ore 11.00) - Milano, Biblioteca Ambrosiana
www.365giorni.fieralibro.net

Presentazione alla stampa di un nuovo grande progetto, promosso da Microsoft, Fiera Internazionale del Libro di Torino e 365 Giorni in Fiera, che ha l'obiettivo di diffondere presso le case editrici italiane la conoscenza e le potenzialitÓ del libro elettronico. Il nuovo progetto Ŕ un'importante occasione per gli editori italiani di conoscere da vicino un modo diverso di produrre, distribuire e vendere migliaia di titoli attraverso la Rete. L'incontro sarÓ, inoltre, l'occasione per analizzare la diffusione del libro elettronico nel nostro Paese e approfondire le convergenze e le possibili sinergie fra nuove tecnologie digitali e mondo dell'editoria.

Partecipano all'incontro: On. Rolando Picchioni, Segretario Generale della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura; Luciano Simonelli, Direttore di 365 Giorni in Fiera; Mauro Meanti, Amministratore Delegato Microsoft Italia. # Torna all'inizio

18. Il libro in-consistente: dall'e-book all'e-learning

2003, 07 maggio
Perugia, UniversitÓ per Stranieri, Dipartimento di Culture Comparate
www.unistrapg.it

Programma

Introduzione a cura di Roberto Fedi, Direttore del Dipartimento di Culture Comparate

  • Fabio FALZEA, Direttore Corporate Marketing, Microsoft Italia, E-Book: tecnologie e contenuti. La situazione attuale e gli sviluppi futuri
  • Filippo DAL FIORE, E-learning and Knowledge Economy Researcher, UniversitÓ Ca' Foscari di Venezia, Tecnologie ed emozionalitÓ: l'orizzonte dell' E-learning
  • Stefano BIBI, Amministratore di TINIA - Information Technology System, Quali standard per gli e-book?
  • Alessio FIORONI, Presidente di TINIA - Information Technology System, Dall' e-book all'e-learning
  • Maria Luisa SOLARI, Infodata - Genova, Francesco CAPRUZZI, Infodata - Bari, Umberto BARTOCCINI, C.A.I., UniversitÓ per Stranieri, Dal dato all'informazione
  • Claudio M. LEONELLI, Avvocato, E-book e diritti d'autore
  • Massimo CIAVOLELLA, Direttore del Department of Italian, U.C.L.A., Los Angeles (Stati Uniti), E-book nelle universitÓ americane
  • Enrico TOMBESI, POST-Perugia Officina per la Scienza e la Tecnologia, La formazione a distanza in un Centro della Scienza: applicazioni realistiche
  • Maria Cecilia MORETTI, Docente di Letteratura Italiana, UniversitÓ per Stranieri, La letteratura con le nuove tecnologie
  • Mario GUARALDI, Editore e Coordinatore Scientifico del Master per Redattori Editoriali, UniversitÓ di Urbino, Dal diritto d'autore al diritto d'editore ovvero il Print-on-demand: una rivoluzione distributiva contrastata
  • Manuel SEMPRINI, collaboratore della Casa Editrice Guaraldi, Il libro inconsistente: dall'uso di Internet per la vendita dei libri cartacei all'utilizzo del web per la diffusione dei files digitali
  • Massimo BOCCUZZI, Consulente Editoriale, Biblioteche digitali e-book: la case history Romanzieri.com
  • Giovanni PANZERI - Enrico BALLI, Responsabili Multimedia, Edumond, Il libro elettronico nella scuola
  • Franco FEDERICI, FacoltÓ di Medicina, UniversitÓ degli Studi di Perugia - Maria Lauretta BURINI, Responsabile del Centro AttivitÓ Informatiche, UniversitÓ per Stranieri, Brainframes e conoscenza: le modificazioni delle logiche del punto di vista
  • Andrea CAPACCIONI, Centro per l'Orientamento Bibliografico, UniversitÓ per Stranieri - Gabriella GRILLI, Centro per l'Orientamento Bibliografico, UniversitÓ per Stranieri, L'e-book in biblioteca: il prestito e la conservazione. Progetti ed esperienze
  • Fausta SAMARITANI, Webmaster, Roma, Web-ring letterario e Repubblica Letteraria Italiana su CD ROM
Dibattito e Conclusioni. # Torna all'inizio

19. Comunicazione scientifica ed editoria elettronica: la parola agli Autori
L'Utente-Autore nel circuito della comunicazione scientifica:editoria elettronica e valutazione della ricerca

2003, 20 maggio - UniversitÓ degli Studi di Milano, Aula Magna
CILEA - UniversitÓ degli Studi di Milano, www.cilea.it/convegni/Editoria_Elettronica/
Gli atti della conferenza sono disponibili alla pagina www.cilea.it/convegni/convegnoeditoria/presentazione.html

Resoconto del convegno a cura di Zeno Tajoli, Un veicolo alternativo per la comunicazione scientifica: il punto di vista degli autori sugli open archives, źBibliotime╗, anno VI, numero 2 (luglio 2003), URL

L'iniziativa nasce dall'osservazione del contesto in cui si muove attualmente la comunicazione scientifica nelle UniversitÓ e negli Enti di ricerca italiani. L'editoria accademica affronta nuove sfide e pu˛ dare risposte alle proprie esigenze contando sia su una molteplicitÓ di tecnologie, sia su interessanti alternative ai modelli commerciali delle case editrici internazionali. La Conferenza intende far emergere le prioritÓ pi¨ rilevanti per i servizi che possono essere offerti alla comunitÓ degli Autori italiani, sulla base delle loro esigenze e dei criteri adottati a livello nazionale per la valutazione.

Programma

Prima Sessione - Il processo di archiviazione e di pubblicazione elettronica
coordina: Alberto BANFI (UniversitÓ Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Dip. di Scienze dell'economia e della gestione aziendale, Membro del Nucleo di valutazione dell'Ateneo)

  • Antonella DE ROBBIO (UniversitÓ degli Studi di Padova - Centro di Ateneo per le Biblioteche) - Auto-archiviazione per la ricerca: problemi aperti e sviluppi futuri
  • Renato SPIGLER (UniversitÓ degli Studi di Roma Tre, Dip. di Matematica) - Il processo di refering degli articoli di ricerca nei periodici elettronici
  • Roberto DELLE DONNE (UniversitÓ degli Studi di Napoli Federico II, Dip. di Discipline Storiche) - Auto-pubblicazione e pubblicazione coordinata di testi scientifici su supporto digitale
  • Paola GARGIULO (CASPUR e rappresentante italiana di SPARC) - Presentazione di SPARC Scholarly Publishing and Academic Resources Coalition

Seconda sessione - Il processo di validazione e certificazione nella valutazione della ricerca
coordina: Vittorio DELL'ORTO (UniversitÓ degli Studi di Milano, Dip. di Scienze e Tecnologie Veterinarie per la Sicurezza Alimentare, Presidente della Commissione d'Ateneo per la Ricerca Scientifica)

  • Andrea TARONI (UniversitÓ degli Studi di Brescia, Direttore Editoriale della SocietÓ Italiana di Fisica) - Le societÓ scientifiche e la certificazione della produzione intellettuale di ricerca posta su web
  • Antonio FANTONI (UniversitÓ degli di Studi di Roma "La Sapienza", Dip. Biotecnologie Cellulari ed Ematologia) - Metodi di Valutazione delle pubblicazioni elettroniche: stato dell'arte e prospettive
  • Antonio Maria MORSELLI-LABATE (Componente della Redazione della rivista JOP) - Gioie e dolori del pubblicare in modo alternativo: l'esperienza di JOP - Journal of the Pancreas

Terza sessione - Presentazione del progetto AEPIC
coordina: Antonio CANTORE (Direttore del CILEA)

  • Valentina COMBA (UniversitÓ degli Studi di Bologna Centro Inter-Bibliotecario) - Il progetto AEPIC: Academic E-Publishing Infrastructures - CILEA: progetto di editoria elettronica per la ricerca e la didattica

Tavola rotonda - La parola agli autori
presiede Alberto SDRALEVICH (Prorettore dell'UniversitÓ degli Studi dell'Insubria, giÓ coordinatore del gruppo di lavoro del MURST sui Sistemi Bibliotecari d'Ateneo), partecipano tra altri: Alberto CADIOLI (UniversitÓ degli Studi di Milano, Dip. di Filologia Moderna), Francesco CLEMENTI (UniversitÓ degli Studi di Milano, Dip. di Farmacologia, Chemioterapia e Tossicologia Medica - CNR, Istituto di Neuroscienze, Direttore di Sistema Bibliotecario Biomedico Lombardo), Jacopo DI COCCO (UniversitÓ degli Studi di Bologna, Dip. di Scienze Economiche, Direttore del centro Inter-Bibliotecario), Gino RONCAGLIA (UniversitÓ della Tuscia, FacoltÓ di Lingue e Letterature Straniere Moderne), Mario STEFANELLI (UniversitÓ degli Studi di Pavia, Dip. di Informatica e Sistemistica, Presidente del Nucleo di valutazione di Ateneo), Laura TALLANDINI (UniversitÓ degli Studi di Padova, Dip. di Biologia, Presidente del Centro di Ateneo per le Biblioteche), Lauso ZAGATO (UniversitÓ CÓ Foscari di Venezia, Diritto Internazionale), Andrea ZORZI (UniversitÓ degli Studi di Firenze, Dip. di Studi Storici Geografici, Direttore di Reti Medievali, Membro del comitato scientifico di "Archivi e computer") # Torna all'inizio

20. I libri elettronici: pratiche della didattica e della ricerca
Corso di perfezionamento "Saperi storici e nuove tecnologie" - ClioPress. Editoria digitale per la didattica e la ricerca storica

2003, 20 giugno
Napoli, UniversitÓ degli Studi "Federico II", Dipartimento di Discipline storiche "Ettore Leopore"
www.storia.unina.it/elib/

Il convegno intende far luce sui mutamenti che l'uso dei libri elettronici provoca nelle pratiche della didattica e della ricerca, anche attraverso il confronto con esperienze disciplinari diverse, come quelle delle scienze fisiche, in cui ai libri elettronici vengono preferiti gli Open Archives. Verranno poi affrontati i problemi connessi al diritto d'autore nell'era telematica, alla conservazione dei formati elettronici, ai circuiti economici della nuova editoria. Nel corso del convegno verranno infine presentate due iniziative di editoria elettronica dedicate agli studi storici, RM e-Book e ClioPress.

L'incontro si iscrive in una serie di incontri dedicati al tema "Leggere, scrivere, pubblicare in formato elettronico: il mondo dell'UniversitÓ e della ricerca e le sfide del digitale", organizzati nel periodo febbraio-giugno 2003 dall'UniversitÓ degli Studi di Firenze (Dipartimento di studi storici e geografici), dall'UniversitÓ degli Studi di Napoli "Federico II" (Dipartimento di Discipline storiche "Ettore Lepore") e dall'UniversitÓ degli studi della Tuscia (FacoltÓ di lingue e letterature straniere moderne e FacoltÓ di conservazione dei beni culturali).

Il Convegno costituisce anche il III Workshop nazionale del Coordinamento delle iniziative on line per la medievistica italiana (di cui fanno parte Reti medievali, Scrineum e Scriptorium), dopo i primi due dedicati a: "Medium-evo. Gli studi medievali e il mutamento digitale" (Firenze, 21-22 giugno 2001); "Didattica delle discipline umanistiche e trasformazione digitale. Mutamenti e resistenze" (Trento, 21 giugno 2002).

Programma

Saluti - Giovanni Muto, UniversitÓ di Napoli - Gian Maria Varanini, Reti medievali / UniversitÓ di Verona Pierluigi Totaro, UniversitÓ di Napoli - Gino Roncaglia, UniversitÓ della Tuscia-Viterbo - Andrea Zorzi, UniversitÓ di Firenze - Roberto Delle Donne, UniversitÓ di Napoli

Esperienze a confronto - Presiede: Gian Maria Varanini, UniversitÓ di Verona

  • Gino Roncaglia, UniversitÓ della Tuscia-Viterbo: I libri elettronici per la didattica
  • Umberto ed Enrico Giani, UniversitÓ di Napoli Federico II - Dal libro elettronico alle reti dinamiche di apprendimento: esperienze nelle scienze biomediche
  • Rodolfo Figari, UniversitÓ di Napoli Federico II - Gli open archives per le scienze fisiche
  • Roberto Delle Donne, UniversitÓ di Napoli Federico II - Le pratiche della ricerca storica

Tutela, conservazione, circuiti economici - Presiede: Stefano Gasparri, UniversitÓ di Venezia

  • Antonella De Robbio, UniversitÓ di Padova: Il diritto d'autore
  • Mariella Guercio, UniversitÓ di Urbino - La conservazione dei formati digitali
  • Giuseppe Vitiello, Institut d'Etudes de SÚcuritÚ de l'Union EuropÚenne, Paris - Editori e biblioteche nell'economia della comunicazione scientifica

Presentazione delle collane di ClioPress e di RM e-Book-FUP
Intervengono: Michele Ansani, Pietro Corrao, Roberto Delle Donne, Maurizio Tarantino, Pierluigi Totaro, Andrea Zorzi. # Torna all'inizio

Italianistica OnLine: portale di studi italianistici (pubblicazione digitale aperiodica)
Copyright ę 2000-2004 Luigi M. Reale
Ultima modifica: 02 maggio 2004 | www.italianisticaonline.it/e-book/dossier_02.html
Valid XHTML 1.0!