- Italianistica Online - http://www.italianisticaonline.it -

Samaritani, Fausta

Posted By Luigi M. Reale On 1/9/2003 @ 12:00 am In Italianistica in Rete, ANELIdI | Comments Disabled

Autrice della Repubblica Letteraria Italiana Online.

Annuario Elettronico Internazionale degli Italianisti (ANELIDI)
ideato, diretto e curato da Luigi M. Reale

Fausta Samaritani

Diplomata in Biblioteconomia presso la Scuola della Biblioteca Apostolica Vaticana e in Paleografia e Diplomatica presso la Scuola dell’Archivio Vaticano.

Pubblicazioni

Sul mensile “Il Carabiniere” (aprile 1990, pp. 98-103) scrive Parliamo tanto di Collodi. In seguito ad una ricerca sulla misteriosa morte di Ippolito Nievo, perito nel naufragio del vapore mercantile “Ercole”, ricerca pubblicata su “Il Carabiniere” (Il naufragio dell’“Ercole”, gennaio 1992, pp.70-77), inizia ad interessarsi di inediti nieviani e di critica letteraria dell’opera di Nievo. Per i tipi della casa editrice Marsilio e con il concorso della Fondazione Ippolito Nievo, nel 1996 pubblica Ippolito Nievo, i giorni sommersi, con lettere garibaldine di Nievo inedite. Per l’annuario “Desenzano Magazine” (1999, pp. 7-11) scrive Ippolito Nievo e il Lago di Garda.

Interventi a convegni

Al Convegno nazionale “Ippolito Nievo e il Mantovano” (Rodigo, 7-9ottobre 1999) presenta la relazione Suggestioni della scuola letteraria toscana nel mondo del #x201c;Novelliere campagnuolo” di Ippolito Nievo, in cui recupera il dialogo Economia del tempo dello scrittore toscano Lapo de’ Ricci, confrontandolo con alcuni passi delle novelle mantovane di Nievo. Gli Atti del Convegno sono stati pubblicati da Marsilio nel 2001.

Al XV Congresso internazionale A.I.P.I. “Lingue e letterature in contatto” (Brunico, 24-27 agosto 2002) presenta Ippolito Nievo: utilità sociale del letterato, impegno sociale e politico del garibaldino, con la poesia inedita di Nievo A un Amico degli Antipodi. Capitolo di Omobono sulle novelle del paese che è l’unico scritto di Nievo sul Trentino.

Siti Internet

Il 5 maggio 2000 apre Ippolitonievo.net (dominio non più valido da aprile 2007: si veda ora [1] www.repubblicaletteraria.net/IppolitoNievo/index2.html) che ha come titolo Ippolito Nievo online e come sottotitolo Sito della memoria di uno scrittore, giornalista, politico, garibaldino. Inizialmente è strutturato come una rivista, con articoli di critica letteraria, lettere inedite, rubriche e con bibliografia, curiosità e uno spazio per la posta; ma i primi sei numeri escono senza fissa periodicità, tanto che decide di rinunciare alla classica struttura di rivista, per una impaginazione più libera.

Il 23 ottobre 2000 apre due nuovi siti Web: la Biblioteca Ippolito Nievo online <www.ippolitonievo.it> [ora non piú attivo, n.d.r.], che costituisce un approfondimento a livello universitario del precedente sito, e La Repubblica Letteraria Italiana, [2] www.repubblicaletteraria.net, nata dopo il Congresso A.I.P.I. di Spalato come un luogo di incontro fra professori di Italiano a livello internazionale. Fino ad oggi hanno aderito a La Repubblica Letteraria 34 esperti di vari settori, che operano in otto diversi Paesi europei.

Su La Repubblica Letteraria, che assomiglia sempre di più ad una enciclopedia specifica, scrive interventi su Montale, Collodi, Scapigliatura, Baretti, Muratori, I. Nievo, Sbarbaro, letteratura provenzale, Belli, Bassani, Flaiano, Soldati, Cesarotti, Calvino, C. Levi, C. Marin (nonno di I. Nievo), Palazzeschi, Campanile, Longanesi, Panzini e una vita di Pirandello. Sulla Biblioteca Ippolito Nievo pubblica il catalogo inedito della biblioteca e della ricca pinacoteca che erano in casa Nievo a Mantova, all’epoca di Ippolito, e uno studio sulle lettere d’amore di Nievo a Matilde Ferrari.

Dal mese di maggio 2001 diventa web-master dei suoi tre siti Web e inizia una paziente ristrutturazione di tutto il materiale messo in rete. Nasce l’idea del “Web-ring letterario”, un anello magico che lega i suoi siti: i link permettono all’utente di passare agevolmente da uno all’altro sito, costruendo un personale itinerario.

Il 18 agosto 2001 apre il Sito della memoria Italo Calvino , [3] www.italocalvino.net che è anche il primo che realizza, anche tecnicamente, in modo del tutto autonomo, salvo per un intervento scritto da una collaboratrice. Ha l’idea di uno “Spazio ragazzi”, con ricerche su Italo Calvino a livello di Scuola Media.

Il “Web-ring letterario” si compone ora di un sito “madre” (La Repubblica Letteraria) e di tre siti satelliti. Ad agosto 2002 rinuncia ad ippolitonievo.it e concentra su ippolitonievo.net tutto il materiale che, su questo scrittore, pubblica in rete.

CD-Rom

A dicembre 2001 è pronto il suo primo Cd-Rom, il Web-ring Letterario che contiene tutto il materiale, scritto da lei e dai collaboratori alle sue iniziative sul Web, e pubblicato sui suoi quattro siti, alla data 9 novembre 2001.

A maggio 2002 è disponibile il suo secondo CD-Rom, La Repubblica Letteraria online che contiene tutto il materiale che a Pasqua di questo stesso anno era presente nei due siti repubblicaletteraria.net e italocalvino.net. Contiene inoltre testi e immagini non pubblicati su Web. Tra i suoi interventi: il mito della Fenice, con il carme di Lattanzio ed una traduzione in italiano, opera di uno scrittore di età barocca; un collage di testi di Carlo Pisani Dossi e di Nievo; traduzione di alcuni brani del Baldus di Folengo; interventi su Alessio Piemontese, medico, scrittore e alchimista del Cinquecento e su Eustachio Celebrino da Udine, editore, scrittore e calligrafo del Cinquecento.

A luglio 2002 esce il suo terzo CD-Rom, il Sito della memoria Ippolito Nievo, con gli aggiornamenti di ippolitonievo.net e di ippolitonievo.it, al 15 luglio 2002, e con immagini e testi non pubblicati su Internet. Tra questi ultimi c’è il lungo racconto, in 18 capitoli, Per l’onore di Garibaldi, del quale ha dato una breve anticipazione in rete, che in modo discorsivo e facile raccoglie i suoi studi sul naufragio dell’“Ercole”, elaborati in un arco di undici anni di ricerche in archivi pubblici e privati e in biblioteche. Il CD-Rom contiene inoltre queste sue ricerche: un lungo studio sul Liceo Virgilio di Mantova nel 1847-’48, anno scolastico in cui Nievo fu tra gli alunni, con scritti del canonico Strambio che insegnava Morale; il catalogo inedito del corredo e della eredità di Bice Melzi d’Eril, donna amata da Nievo; uno scritto di Carlo Tenca, pubblicato sul “Crepuscolo”, ma rimasto ignoto alla critica, che ha come oggetto un opuscolo politico di Nievo; caricature di Nievo che non sono segnalate da altri nievisti; sette lettere di Nievo di cui due pubblicate su periodici dell’Ottocento non comprese nell’Epistolario curato nel 1980 da Marcella Gorra.

Per informazioni scrivere a:

Fausta Samaritani - via della Camilluccia 375, 00135 Roma.

Article printed from Italianistica Online: http://www.italianisticaonline.it

URL to article: http://www.italianisticaonline.it/2003/samaritani-fausta/

URLs in this post:
[1] www.repubblicaletteraria.net/IppolitoNievo/index2.htm: http://www.repubblicaletteraria.net/IppolitoNievo/index2.html
[2] www.repubblicaletteraria.net: http://www.repubblicaletteraria.net
[3] www.italocalvino.net : http://www.italocalvino.net/

Copyright © 2008 Italianistica Online. All rights reserved.